Cos'è Slow Sea Land

Slow Sea Land è il luogo ideale per assaporare il Mediterraneo. La splendida cittadina di Mazara del Vallo e la sua Casbah, dall’8 al 10 giugno, diventano la vetrina delle produzioni agroalimentari di qualità e soprattutto del pescato di Sicilia e del Mediterraneo con le sue eccellenti proprietà nutritive e organolettiche.

Slow Sea Land nasce grazie alla Regione Siciliana, a Slow Food Italia, al Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap, all'ICE, alla Città di Mazara del Vallo, alla Fondazione per la Dieta Mediterranea, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed ai Ministeri dello Sviluppo Economico, delle Politiche Agricole e degli Affari Esteri.

Slow Sea Land promuove, oltre ai prodotti mediterranei, il dialogo e le relazioni interculturali attraverso mercati di strada, dibattiti, seminari, musica, spettacoli, incontri fra uomini e donne provenienti dal Mediterraneo ed oltre.

Tre giorni di full immersion per scoprire tradizioni popolari enogastronomiche di tante regioni italiane e di Paesi anche lontani, perché il cibo e, soprattutto, il pesce  con le sue tante diverse varietà, accomuna tutto il mondo. Si potranno conoscere e gustare i vini, gli olii, le birre artigianali, il pane, gli agrumi di Sicilia, i prodotti dell’orto, il pescato, le carni, i salumi e i formaggi, i dolci, i prodotti artigianali delle Cucine di strada.

All’interno di Slow Sea Land è prevista una serie di eventi collaterali di tipo tecnico-scientifico, divulgativo, politico e culturale: il "Forum della Pesca per il Mediterraneo" che si articolerà attraverso la sessione plenaria dell’Osservatorio Mediterraneo della Pesca; l’incontro fra i Ministri e i rappresentanti delle istituzioni scientifiche della pesca provenienti dai Paesi del Mediterraneo, del Golfo e dell’Africa occidentale; la Commissione Politiche Agricole della Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome; la sessione di "Med Sud Med"; l’evento "Fish Fish Fest".

Si celebrerà il Consiglio Internazionale di Slow Food e sarà tenuto un seminario promosso dalla "Fondazione per la dieta del Mediterraneo". Sono previsti, inoltre, convegni e seminari promossi dalle organizzazioni sindacali e datoriali del settore agro-ittico-alimentare e dei Distretti Agroalimentari dell’Area Euromediterranea.

Un viaggio da non perdere attraverso le idee, le voci, i prodotti della pesca del Mediterraneo.


Scarica il programma di Slow Sea Land 2012



spacer



dummy