Che cos'è l'Osservatorio della Pesca del Mediteraneo

Riduci

La via per accedere all'innovazione tecnologica ed alla ricerca scientifica.


L'Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, riconosciuto con la Legge Regionale del Parlamento Siciliano n. 16 del 20 novembre 2008, è una struttura all'interno del Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap, di cui supporta le attività istituzionali mediante analisi di carattere tecnico, scientifico, socio-economico e giuridico-amministrativo.

Secondo l'Art. 7 della L.R. 16/2008: "Osservatorio della pesca del Mediterraneo. 1. L'Osservatorio della pesca del Mediterraneo, di seguito denominato Osservatorio, istituito dal Distretto Produttivo della Pesca di cui al decreto dell'Assessore regionale per la cooperazione, il commercio, l'artigianato e la pesca n. 182/12S del 6 febbraio 2008, ha il fine di attivare studi in materia di innovazione, internazionalizzazione, mercato, finanza di distretto e dell'ambiente marino a supporto del sistema delle imprese della filiera ittica e dell'Amministrazione regionale. L'Osservatorio, altresì, redige il Rapporto Annuale sulla Pesca e sull'Acquacoltura."

L’intuizione di creare questo strumento è partita dalla considerazione del sistema produttivo meridionale, che vede le piccole e medie imprese nell’impossibilità di accedere all’innovazione tecnologica e alla ricerca scientifica.

Grazie al connubio impresa-ricerca, in questi mesi è stato possibile elaborare progetti organici di sviluppo e competitività sul piano nazionale e internazionale per le aziende minori.

L’Osservatorio è stato articolato in quattro sezioni di studio, ognuna con una propria area di competenza: l’internazionalizzazione, la finanza del distretto, l’innovazione e lo sviluppo sostenibile.

I risultati più importanti sono stati conseguiti nel campo dell’innovazione tecnologica, che investe tutte le fasi della filiera della pesca, dalla produzione alla conservazione, dalla commercializzazione alla promozione del prodotto.

L’Osservatorio, composto da quaranta esperti nei diversi ambiti d’interesse per la pesca e le politiche del mare, ha anche il compito di stimolare i processi di collaborazione del Distretto con gli interlocutori degli altri sistemi produttivi presenti, innanzitutto, sul territorio nazionale.

Presentazione
L'Osservatorio Mediterraneo della Pesca ha il compito di monitorare gli aspetti tecnico–biologici, socio-economici ed ambientali del comparto, approfondendo l’analisi e la conoscenza della filiera della pesca mediterranea siciliana, proponendo iniziative per la salvaguardia delle risorse ittiche, per l’ammodernamento e l'internazionalizzazione delle aziende e del distretto, la ristrutturazione del settore, la qualificazione dei prodotti ittici siciliani, mediante la certificazione di filiera e la messa in atto di iniziative comuni di marketing transnazionale, e valutando e orientando i programmi e i progetti previsti o realizzati dal Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap, dagli enti pubblici e dagli operatori del settore.

L’azione che si intende sviluppare è relativa all’individuazione del numero e della tipologia delle unità locali del distretto ed ai loro bisogni in termini di servizi avanzati. Saranno somministrati alle imprese dei questionari tramite dei rilevatori e successivamente elaborati al fine di rilevare la consistenza del distretto e le caratteristiche quanti/qualitative delle aziende nonché le primarie esigenze atte a valorizzare l’intero comparto particolarmente significativo per l’economia dell’area.

Obiettivo
L'Osservatorio, sulla base delle conoscenze comuni acquisite, analizza, valuta e fa sintesi dei risultati dei progetti di ricerca, innovazione tecnologica e sviluppo realizzati attraverso finanziamenti comunitari, nazionali e regionali nel settore della pesca, e valuta preventivamente le proposte di progetti di ricerca presentati o da presentare, in modo da fornire un quadro unitario  di supporto all’azione di coordinamento tecnico-scientifico del Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap.

Finalità
Armonizzare le azioni del distretto in quadro di sviluppo generale delle singole azioni e dei singoli attori attuatori.

spacer



dummy