Fondazione per la Dieta Mediterranea

La Fondazione per la Dieta Mediterranea è stata istituita dall'Assessore alle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana, Elio D'Antrassi, a Villa Malfitano, a Palermo, durante la presentazione di Slow Sea Land.

"La Fondazione - ha aggiunto l'Assessore - sarà la casa comune che accoglierà la nostra Regione, i Paesi del Nord Africa, e le Regioni del Sud Italia che saranno inviate al progetto. Ha l'ambizioso obiettivo di dare alla Sicilia un ruolo centrale nelle relazioni dell'area mediterranea, per creare nuovi spazi per una politica estera industriale legata all'agroalimentare, mettendo al centro un comparto che ci unisce".

Presidente della Fondazione è Giorgio Calabrese; vice presidente, il manager Marco Romano; ne faranno parte il prof. Antonio Bacarella, Fausto Cantarelli, il più eminente studioso della dieta mediterranea, e Giuseppe Carruba, oncologo esperto del rapporto tra alimentazione e salute. Il presidente della Regione Siciliana ne sarà il presidente onorario.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato anche Dario Cartabellotta, dirigente generale del dipartimento Interventi infrastrutturali dell'assessorato, Giovanni Tumbiolo, presidente del Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap, e Daniele Buttignol, segretario nazionale di Slow Food Italia.

Attraverso convegni, laboratori e degustazioni, si racconterà la ricchezza delle tradizioni produttive e delle culture gastronomiche che s'incontrano nel Mediterraneo.

Il focus sarà sui prodotti ittici, ma accanto ai pesci si potranno trovare le produzioni tipiche dei Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum: oli e vini, pani e altri prodotti da forno, dolci e ortofrutta.

spacer



dummy